Un giardino della biodiversità al Liceo “Guerrisi”

Mercoledì 18 maggio, a partire dalle ore 9.00, presso il Liceo scientifico “M. Guerrisi” di Cittanova è in programma l’evento “La biodiversità per la sostenibilità – Un albero per il futuro”, che vede tra i protagonisti  gli studenti del biennio insieme ad associazioni del territorio ed istituzioni del settore. Nell’iniziativa è coinvolto anche il progetto “Un albero per  il futuro”, promosso dal Ministero della Transizione Ecologica e dai Carabinieri della Biodiversità, i quali forniranno le piante per la realizzazione di un giardino della biodiversità nella corte esterna dell’Istituto: ognuna sarà munita di QR code e verrà monitorata nel tempo unitamente al calcolo della CO2 catturata.  L’evento sarà moderato dal prof. Domenico Curinga e prevede la presenza della dirigente scolastica Clelia Bruzzì, dell’assessore comunale all’ambiente Girolamo Marchese, del responsabile tecnico della Città Metropolitana Giuseppe Mezzatesta, del presidente dell’ordine dei dottori agronomi e dottori forestali di Reggio Calabria Antonino Sgrò. Del progetto parlerà il tenente colonnello Giuseppe Micalizzi, Comandante del reparto Carabinieri Biodiversità di Reggio Calabria. A seguire, l’agronomo Rosario Previtera dell’associazione Save Your Globe, che interverrà su “I valori della biodiversità e Agenda 2030”. Successivamente, il  prof. Carmelo Musarella, del Dipartimento di Agraria dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, relazionerà su “Uno scrigno di biodiversità: la villa comunale di Cittanova” . La prof.ssa Elisa Manzino e il dott. Fausto Pistoja di “Tiny forest Italia” approfondiranno il tema “Le tiny forest con il metodo Miyawaki: ecosistemi che educano alla sostenibilità”. “L’ulivo bianco del Krisma” sarà poi oggetto di argomento e verrà donato alla scuola da Nino Cannatà del Progetto ”Kepos, il giardino delle meraviglie”. Il dott. Francesco Manti, dell’associazione “Emozione Natura”, oltre a conversare su “Insetti e biodiversità: un alleanza per la vita” fornirà alcune anteprime sul ritrovamento in Aspromonte di alcuni insetti rari. Le conclusioni sono affidate a Giancarlo Bellina del Kiwanis International – Distretto Italia San Marino che sta operando con un service nazionale sul Diritto all’ambiente e alla sostenibilità. Al termine,  vi sarà l’inaugurazione del Giardino della Biodiversità  e della tiny forest con gli studenti.

              Domenico Trimarchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.