Podcast dal progetto di storia orale. Ciccio Vinci e gli anni Settanta a Cittanova

Il progetto di storia orale nasce con l’intento di incentivare la riflessione sull’importanza della storia orale come canale di relazione e di identificazione con il contesto di appartenenza. Noi, ragazze e ragazzi del Liceo scientifico “M. Guerrisi”, abbiamo lavorato sul concetto di “fonte”,  partendo dall’analisi delle fonti orali nella storiografia contemporanea come  presupposto fondamentale per acquisire metodi e conoscenze del “mestiere dello storico”. Al centro del nostro percorso di ricerca c’è l’intervista, che diventa veicolo di confronto e di consapevolezza di quanto le microstorie comuni siano parte integrante della vicenda collettiva.

Il gruppo di lavoro si è confrontato con la storia con la “s” minuscola, raccogliendo storie di uomini e di donne da cui è possibile ereditare qualcosa.

Sullo sfondo di precisi contesti di riferimento,  abbiamo ricostruito storie in forma di racconto-ritratto sul filo della continuità e dello scambio anche ideale tra generazioni, partendo dal riflesso della grande Storia.

La storia orale è proprio questo, è la domanda che dice: «qual è il rapporto fra la tua biografia e la storia, tra la tua esperienza personale e privata e la vicenda collettiva che leggo sui libri di storia?».

Ne deriva anche una modalità narrativa: la centralità del punto di vista.  L’evento storico non è raccontato dall’alto ma da dentro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.